Protezione contro le bande giovanili

Informatevi ora

America centrale

Fuggire dalla violenza con la formazione

Primo, quinto e sesto posto, queste le posizioni occupate da Honduras, El Salvador e Guatemala nelle statistiche di mortalità mondiale. La causa dell’elevato tasso di criminalità è soprattutto la grande povertà. Offrire a bambini e adolescenti la possibilità di frequentare la scuola è un modo per garantire loro una vita autonoma e quindi un futuro migliore, lontano dalla povertà e dalla violenza.

Gli alunni della scuola Hacienda Corinto di El Salvador si mettono a terra in ginocchio e iniziano a disegnare su un grande foglio di carta. Per prima cosa scrivono la parola «Paz» al centro. Quello che desiderano per il loro paese, infatti, è la «pace».

In El Salvador la convivenza non violenta è tutt’altro che scontata, ma non soltanto qui. Anche in Honduras e in Guatemala la violenza fa parte della quotidianità delle persone.

Prospettive migliori grazie alla formazione

Senza un diploma scolastico e un lavoro, per molti giovani di El Salvador l’unica via di uscita è entrare a far parte di una banda criminale giovanile. Frequentando la scuola, ai bambini e agli adolescenti si apre la prospettiva di una vita lontana dalla violenza. 

Stessi diritti per tutti

In Honduras il diverso trattamento degli appartenenti alle minoranze etniche provoca scontri. Spesso queste persone non sono neppure a conoscenza dei propri diritti. I nostri progetti consentono ai bambini e agli adolescenti di imparare fin da piccoli quali sono i loro diritti, per poi poterne esigere il rispetto.

Dare voce ai bambini

Tra i diritti dei bambini vi è anche quello di poter esprimere le proprie idee e porre domande. Nelle scuole del Guatemala, però, questa non è un’ovvietà. Per consentire ai bambini di trarre il massimo vantaggio dalla scuola, lavoriamo per fare in modo che siano coinvolti il più possibile nelle lezioni.

Protezione contro le bande giovanili

Attraverso attività ricreative gratificanti teniamo gli adolescenti di El Salvador lontani dalle bande criminali.

Progetto in El Salvador

Lezioni più coinvolgenti

Insieme ai docenti locali lavoriamo per migliorare le lezioni scolastiche e renderle più coinvolgenti.

Progetto in Guatemala

Vanessa, 13 anni

Per raggiungere la scuola Vanessa preferisce prendere l’autobus piuttosto che andare a piedi. La sua città, Zaragoza, è troppo pericolosa.

Venite a conoscere Vanessa

Eduardo, 12 anni

Molti amici di Eduardo non frequentano la scuola ed entrano a far parte di bande criminali giovanili.

Venite a conoscere Eduardo

Sostenete i bambini dell’America centrale

Nel 2015 abbiamo sostenuto insieme 17’224 bambini.

Fare clic qui per proseguire nella procedura di donazione.

Per riavviare la procedura, ricaricare la pagina.

La vostra persona ­di contatto

«Attraverso offerte formative alternative teniamo gli adolescenti lontani dalle bande criminali.»

Gisela Wattendorff
Direttrice programmi America centrale

Volete porci delle domande o darci dei suggerimenti relativamente al nostro impegno nell’America centrale?
g.wattendorff@pestalozzi.ch

News

23.03.17

Cerchiamo nuovi membri

Siamo alla ricerca di nuovi membri a Küsnacht, Wittenbach, Eggersriet, Wald, Rehetobel e Heiden.
13.03.17

Vita scolastica quotidiana dei bambini dell’istituto in Moldavia

Peter Käser, fotografo e pedagogo, si è recato in Moldavia nell’Europa sudorientale per la Fondazione e ha fatto visita a progetti di formazione sostenuti dalla Fondazione documentandoli fotograficamente. Per saperne di più
22.02.17

Premio per la promozione dell’accettazione culturale a scuola

La thailandese Hassayarat Panchaichok è appena stata premiata per il suo progetto a favore della diversità culturale nelle scuole. Anche grazie alle competenze acquisite nel Villaggio per bambini. Per saperne di più

Grazie di cuore!

Tutti voi sostenete la Fondazione Villaggio Pestalozzi per bambini.
  • Formazione in Svizzera

    liliane h. ha donato

    CHF 50.00

  • Formazione in Svizzera

    Caroline S. ha donato

    CHF 50.00

  • Formazione in Svizzera

    gabriele I. ha donato

    CHF 50.00

  • Formazione in Svizzera

    Christoph G. ha donato

    CHF 50.00

  • Formazione in Svizzera

    Yvonne M. ha donato

    CHF 300.00

  • Formazione in Svizzera

    Katja K. ha donato

    CHF 150.00

  • Formazione in Svizzera

    Hans I. ha donato

    CHF 50.00

  • Europa sud-orientale

    Silvia K. ha donato

    CHF 100.00

  • Formazione in Svizzera

    Paul M. ha donato

    CHF 500.00

  • Formazione in Svizzera

    Franziska J. ha donato

    CHF 50.00

  • Asia sud-orientale

    Samira R. ha donato

    CHF 100.00

  • Formazione in Svizzera

    Julie S. ha donato

    CHF 50.00

  • Europa sud-orientale

    Samira R. ha donato

    CHF 110.00

  • Formazione in Svizzera

    Orfei Romeo 4. ha donato

    CHF 500.00

  • Formazione in Svizzera

    Martina G. ha donato

    CHF 75.00

  • Africa orientale

    Yannik H. ha donato

    CHF 75.00

  • Formazione in Svizzera

    Willi N. ha donato

    CHF 50.00

  • Formazione in Svizzera

    Trudi G. ha donato

    CHF 50.00

  • Formazione in Svizzera

    René H. ha donato

    CHF 600.00

  • Formazione in Svizzera

    Roger G. ha donato

    CHF 50.00

  • Formazione in Svizzera

    Stephan und Christina K. ha donato

    CHF 75.00

  • Formazione in Svizzera

    Roman H. ha donato

    CHF 200.00

  • Formazione in Svizzera

    Therese K. ha donato

    CHF 150.00

  • Formazione in Svizzera

    Stefan G. ha donato

    CHF 150.00

  • Formazione in Svizzera

    Nicole und Franck K. ha donato

    CHF 1000.00

  • Formazione in Svizzera

    Enrico B. ha donato

    CHF 50.00

  • Formazione in Svizzera

    Enrico B. ha donato

    CHF 50.00

  • Formazione in Svizzera

    Stephan W. ha donato

    CHF 50.00

  • Asia sud-orientale

    Bettina W. ha donato

    CHF 500.00

  • Formazione in Svizzera

    Pascal L. ha donato

    CHF 200.00